Fabbricato in ceme…

Fabbricato in cemento armato

Vi presentiamo la progettazione strutturale di una fabbricato realizzato totalmente in cem...

Read more

Tavole di progetta…

Tavole di progettazione strutturale

Per la modellazione di tale opera sono stati utilizzati software agli elementi finiti per ...

Read more

Fabbricato in zona…

Fabbricato in zona di espansione a Lucera

La seguente struttura è stata realizzata utilizzando i migliori materiali presenti sul mer...

Read more

Recupero struttura…

Recupero strutturale convento a Foggia

Il complesso è vincolato e monitorato dalla sovrintendenza dei beni architettonici. Il lav...

Read more

Progettazione di p…

Progettazione di pala eolica

L’aerogeneratore in questione ha fondazione quadrata di lato 760 cm e altezza di 80 cm. In...

Read more

Progettazione di s…

Progettazione di serbatoio in acciaio

Analisi strutturale di un serbatoio in acciaio lungo 3000 mm ed alto 1800 mm. {gallery}la...

Read more

Struttura mista ce…

Struttura mista cemento armato – legno lamellare Torino.

La relazione strutturale è riferita ad una abitazione civile a struttura mista cemento arm...

Read more

Progettazione mist…

Progettazione mista calcestruzzo-legno massello a Grosseto

Relazione tecnica relativa alla verifica e progettazione strutturale di una abitazione civ...

Read more

Recupero struttura…

Recupero strutturale pilastro cemento armato

1 - DESCRIZIONE GENERALE DELL’OPERA 1.1 Premessa Da oltre un anno nell'edificio di cui t...

Read more

Analisi struttural…

Analisi strutturale legno massiccio abitazione

Analisi strutturale legno lamellare per edificio adibito ad abitazione civile. La struttur...

Read more

Serbatoio in accia…

Serbatoio in acciaio inox per alimenti

Analisi strutturale di un serbatoio per alimenti in acciaio inox AISI 304. Analisi dei ca...

Read more

Blocchi CAD

Blocchi cad di trave in cemento armato. Vengono riportate le specifiche delle armature.

Read more

Le scale in zona sismica

Le scale in zona sismica

Solitamente i vani scala sono racchiusi lungo i quattro lati da apreti in cemento armato, quali quelli relativi ai...

Read more

Generalità e principi fondamentali dei p…

Le strutture intelaiate in zona sismica sono soggette ad azioni orizzontali di particolare rilevanza. Motivo per cui i pilastri...

Read more

Costruzioni in muratura. Principi genera…

Costruzioni in muratura. Principi generali su verifiche strutturali

Gli edifici in muratura devono essere progettati in modo da assicurare un comportamento cosiddetto “scatolare”. Con tale termine si...

Read more

Valutazione della sicurezza delle costru…

Valutazione della sicurezza delle costruzioni in acciaio

Per valutare la sicurezza di un opera in acciaio e quindi la resistenza, la funzionalità, la curabilità e robustezza...

Read more

Pesi per unità di volume dei materiali d…

Ai fini dell’individuazione dei carichi per unità di volume il nuovo d.m. 14 gennaio 2008 riporta una tabella, la...

Read more

Rss

Costruzioni in muratura. Principi generali su verifiche strutturali

muroGli edifici in muratura devono essere progettati in modo da assicurare un comportamento cosiddetto “scatolare”. Con tale termine si vuole intendere che le strutture verticali devono essere ben ammorsate non solo tra di esse, ma anche con i solai attraverso delle opportune travi di collegamento in cemento armato. Anche le fondazioni dovranno essere collegate con gli orizzontamenti e con le pareti in muratura in modo da garantire sicurezza ad azioni di natura statica e dinamica.

Tutti i pannelli verticali in muratura saranno considerati come resistenti ad azioni telluriche ed orizzontali allorquando hanno una lunghezza non inferiore a 0,3 volte l’altezza di interpiano.

Il d.m. 14/01/2008distingue due principali funzioni a cui devono assolvere le pareti in muratura. Funzione portante e funzione di controventamento. La prima si avrà allorché il principale comportamento a cui sono chiamate le pareti è quello di resistere ad azioni prevalentemente verticali; la seconda funzione quando svolgono resistenza ad azioni orizzontali..

Come accennato i solai svolgono la principale funzione di ripartizione delle azioni orizzontali fra i muri di controventamento.. Motivo per cui sono importantissimi i collegamenti strutturali tra tali elementi definiti espressamente nei dettagli esecutivi di qualità e buona manifattura.

Il comportamento scatolare è sintetizzato dal d.m 14/01/2008 nel seguente periodo: per garantire un comportamento scatolare, muri ed orizzontamenti devono essere opportunamente collegati fra di loro. Tutte le pareti devono essere collegate a livello dei solai mediante cordoni di piano di calcestruzzo armato e, tra di loro, mediante ammorsamenti lungo le intersezioni verticali. I cordoni di piano devono avere adeguata sezione ad armatura.

Devono inoltre essere previsti opportuni incatenamenti al livello dei solai, aventi lo scopo di collegare tra loro i muri paralleli della scatola muraria. Tali incatenamenti devono essere realizzati per mezzo di armature metalliche o altro materiale resistente a trazione, le cui estremità devono essere efficacemente ancorate ai cordoli. Per il collegamento nella direzione di tessitura del solaio possono essere omessi gli incatenamenti quando il collegamento è assicurato dal solaio stesso. Per il collegamento in direzione normale alla tessitura del solaio, si possono adottare opportuni accorgimenti che sostituiscano efficacemente gli incatenamenti costituiti da tiranti estranei al solaio.

Le fondazioni dovranno essere collegate alla muratura sovrastante attraverso un adeguato cordolo in c.a. Il d.m. 14/01/2008 ammette la possibilità di costruire il primo livello di un’opera in muratura con delle pareti in c.a., purché sia garantito un allineamento centrato dei carichi trasmessi alle pareti stesse.

In tabella 3.3.1 sono riportati gli spessori minimi in muratura portante suddivisi per categoria.

Tipologia di muratura

Spessori minimi (cm)

Elementi resistenti artificiali pieni

15

Elementi resistenti artificiali semipieni

20

Elementi resistenti artificiali forati

24

Pietra squadrata

24

Pietra listata

40

Pietra non squadrata

50

Tabella 3.3.1Spessori minimi delle murature portanti

 


Per avere maggiori informazioni circa le tecniche di costruzione in muratura, visita la sezione pubblicazioni del portale e potrai trovare documentazione tecnica a riguardo oppure richiedi informazioni nella pagina contatti del portale.